Quel Sodaboi è tornato e ha scelto le pagine virtuali di Fare Cose. per dirvelo. Continue reading

Advertisements
Fare Cose, Fare Cose Black Edition, Music, Playlists, Videos, Wonders of the Webs

Malakay e Pherro coi singoli AQVA e NVBI su Spotify fanno il bello e il cattivo tempo.

Malakay e Pherro sono rispettivamente un rapper e un producer, conterranei della Sardegna.

Da oggi sono disponibili su Spotify e tutte le piattaforme digitali i loro singoli AQVA NVBI. Nei giorni scorsi queste uscite sono state precedute da una serie di trailer che facevano da teaser alle tracce e presentavano il mondo dello #079. Continue reading

Standard
Collaborations, Fare Cose, Guest Posts, Lists, Music, Videos, Wonders of the Webs

Baseball Gregg’s Holiday Special.

Baseball Gregg‘s Fresh New Tracks™ è la rubrica mensile nella quale Luca e Sam ci parlano delle nuove uscite musicali e di come le hanno scoperte. 

L’uscita del loro EP Ciao 4 Now è alle porte. Nel frattempo Luca condivide con noi tre delle sue release preferite dell’indie-twee-dreampop internazionale. Illustrazione in copertina, come sempre, di Pierframes.


Samira Winter è brasiliana e ha iniziato a scrivere canzoni utilizzando il nome Winter durante i suoi anni da studentessa a Boston: non è difficile intravedere i gelidi e bui pomeriggi invernali del Massachusetts nelle textures morbide e malinconiche dei suoi brani.

Si è trasferita nel 2013 a Los Angeles e, continuando a collaborare in forma epistolare col compagno di band Nolan – rimasto nell’East Coast, ha rilasciato Supreme Blue Dream, LP pubblicato via Lolipop Records. Nel 2015 Burger Records, la celebre etichetta pigliatutto di base a Fullerton, California, ha pubblicato in digitale il singolo All the things you do, appunto, celebrato con un mese di residency all’Echo di L.A. Continue reading

Standard

Mentre decidete cosa condividere su Facebook per San ValentinoSkepta se n’è uscito con un video che vi fotte la ragazza alla prima riproduzione.

Nel clip più piacione del 2016, postato con un timing perfetto, entriamo nel mondo blu e rosso della squad allargata BBK. C’è una piscina, piante tropicali, un botto di fregna e soprattutto tanti cannoni che anche i drink al bar cacciano il fumo.

Continue reading

La gag sul Molise ha rotto le scatole.

Per chi non lo sapesse, da un paio d’anni in giro per l’Italia si scherza su come il Molise sia una regione fittizia. L’impostazione è sempre quella: “Hai mai visto di persona il Molise? Conosci qualcuno che viene dal Molise? Come fai a sapere che non mente? Hai mai visto il Molise in foto? Come fai a sapere che non è un fotomontaggio? E se fosse tutta una cospirazione?”.

Tutti in Italia hanno sentito le battute sul Molise, ma quanti sapevano che si trattava del remake di un meme tedesco di vent’anni fa?

Continue reading

Lo chiamano già Il Padrino – Parte II dei new media.

L’1 Agosto 2014 Fare Cose apriva i battenti ed accoglieva il pubblico con 4 articoli. Uno di questi parlava di quello che, a quel tempo, era indiscutibilmente il video più interessante della storia. Il Maestro Sathyan Thambirajah, nel suo primo video su Youtube, parlava di quello che sembrava un innocuo autoradio a cassette, prima che una serie di colpi di scena lo rendesse uno degli spettacoli più emozionanti della storia dell’Internet.

Il nostro articolo si concludeva con la speranza, condivisa da molti nei commenti, dell’arrivo di un sequel. Ebbene, quasi due anni dopo la pubblicazione del primo video, il 30 Novembre 2014, il sequel è arrivato: “Tapes, Cassettes, and Nostalgia revived” è già un classico.

“Kenwood car cassette player KRC999 mark II” lascia a bocca aperta, ed è impossibile guardarlo fino alla fine senza lasciarsi scappare un “uuuh”. Ma il suo sequel non è da meno. Comincia con il Maestro Sathyan che preme play sul suo spaventoso impianto Technics a cassetta, accogliendoci sulle dolci note di Don’t Forget To Call dei Perfect Gentlemen. Sposta l’inquadratura rivelando una visione incredibile: un tavolo coperto completamente da cassette di varie marche e modelli, molte ancora incellophanate. Saluta gli spettatori ringraziandoli per il successo del primo video, dimostrando un’umiltà inaudita per un Maestro del suo calibro, e comincia a parlarci delle cassette.

“Cassettes are a strange thing…”

Continue reading

Fare Cose, Videos, Wonders of the Webs

Il video più interessante della storia parla di un’autoradio degli anni 90.

Nessuno dei 1.760.898 spettatori di questo video si ricorda come ci sia arrivato, ma nessuno di loro si sarà dimenticato di questo capolavoro.

Comincia tutto quando un certo Sathyan Thambirajah entra nella sua BMW anni 90 e comincia a parlarci del suo stereo a cassette: “Ho comprato quest’autoradio molto tempo fa ad Hong Kong, ho deciso di farci un video perché ho visto che su YouTube nessuno ne aveva ancora parlato. Penso che questo sia uno dei più avanzati stereo a cassetta mai prodotti, se capite qualcosa di impianti stereo potete capire perché anche solamente guardandolo”. I più preparati nel pubblico si stanno già tenendo forte.

Si capisce che stiamo facendo sul serio già dal momento in cui si accende automaticamente inserendo la cassetta, che viene inghiottita magicamente grazie ad un meccanismo servo. Intanto parte la musica spudoratamente anni 90 e siamo già tutti nei commenti a chiederne il titolo.

Incantati dalla danza delle lucine dei livelli, si rischia di perdersi un dettaglio che Sathyan non perde l’occasione per farci notare: l’indicatore ci dice quanto manca alla fine della cassetta. Sathyan spiega che il meccanismo usato misura la differenza tra le velocità delle due testine che fanno girare il nastro. Una chicca dell’ingegneria più unica che rara.

E così si continua con una meraviglia dopo l’altra, dal pulsante che ci permette di cambiare il lato che stiamo ascoltando senza estrarre la cassetta a quelli per saltare una, due o tre tracce in un colpo solo. Ma il momento decisivo è quello descritto in questo bellissimo commento:shit got realPremendo un solo pulsante, dal nulla appare un carrellino dotato di ulteriori controlli, che Sathyan ci spiega che servono a regolare l’equalizzazione con una precisione che molti impianti odierni invidiano. Signori, benvenuti nel Futuro.

“È davvero incredibile. Pensate che l’ho fatto installare solo recentemente, è stato nella sua scatola per gli ultimi 15 anni.” Questa storia ha davvero dell’incredibile. A questo punto siamo tutti spaventosamente affascinati da questo oggetto che all’inizio ci sembrava quasi noioso. La bellezza di questo video sta nei piccoli dettagli, che ci sorprendono nei momenti e nei modi più inaspettati. Sathyan ha pubblicato solo questo video sul suo canale YouTube, ma ha recentemente seminato il panico con questo commento:Sathyan semina il panicoIo mi sono iscritto, e sto aspettando con ansia.

Standard