Cose by Night, Fare Cose, Fare Cose. DJ Set, Music, Partito della Palma, Weekend

Il prossimo Fare Cose. DJ Set e il ricordo di un’Estate piena di Palme.

Sarà una stagione sorprendente al Covo Club di Bologna.

Il Fare Cose. dj set torna al Covo dopo i successi degli aftershow per The Internet e Carl Brave X Franco 126, e dopo un’estate piena di successi a Vasto.

Il Covo Club è conosciuto anche come la casa della musica indipendente a Bologna. Negli oltre trent’anni di attività è stato punto di riferimento per il movimento punk, poi quello indie-alternative, e anche per l’hip hop. Dai tempi in cui condivideva il cortile del Casalone col Sottotetto, agli ultimi concerti trap e “indierap” delle scorse stagioni come CBXF126 o Willie Peyote, questo locale ha sempre avuto da dire la sua in ambito hip hop.

Ed è qui che entra in scena Fare Cose. Continue reading

Advertisements
Standard
Fare Cose, Lists, Music, Playlists

Le migliori uscite musicali del mese (finora)

Perché ogni tanto è bello farsi consigliare musica da una persona che non sia un algoritmo.

Uuuuuu happy deeeeeee.

C’è poco da dire. Non vediamo l’ora di vederlo al prossimo Siren Festival a Vasto.

Chi è Liberato? Perché produce come C****o? Importa davvero?

Il suo nuovo album Pizzicato è uscito il 5 maggio e si è subito catapultato in prima posizione su iTunes. All’interno featuring con Fabri Fibra, Enzo Dong, Caneda, Tedua e Vaz tè, oltre a produzioni di Shablo, Charlie Charles, Sick Luke, Simoo, David Ice, Marz, Noise, Estremo e Marco Zangirolami.

Distrutto è prodotta da David Ice e vi scalderà il cuore.

I Frank Sinutre sono in uscita il 19 maggio con il loro terzo album di 12 tracce inedite The Boy Who Believed He Could Fly. Sono un gruppo molto originale, che mischia sonorità di strumenti elettronici autocostruiti e tradizionali. Consigliamo di tenerli d’occhio.

Honorable mentions:

Ok, è uscita il 28 Aprile, ma quanto sono bravi sti due? Anche loro li aspettiamo al Siren.

Non tanto un’uscita quanto un mix, Sam dei Baseball Gregg ci ricorda che in California sanno come divertirsi.

Ah, poi ci sono Fedez e J-Ax che hanno fatto un featuring con T-Pain e un video con Paris Hilton e Pio&Amedeo. Non è ancora uscito quindi purtroppo non possiamo linkarlo e discutere su dove sia arrivato il mondo. ¯\_(ツ)_/¯

Standard
About The Blog, Cose by Night, Fare Cose, Fare Cose. DJ Set, Grazie di tutto, Il Compleanno di Fare Cose, Music, The Vasto Chronicles, Tropical Future.

Il Compleanno di Fare Cose. 2. Tutti invitati il 17 Agosto a Vasto.

Vi aspettiamo a Vasto: che splendore in pieno Agosto.

Torna Il Compleanno di Fare Cose. con la stessa formula dell’anno scorso e qualche novità. Stessa spiaggia, stesso mare, sempre al lido Sabbia d’Oro di Vasto Marina. Sempre ingresso gratuito aperto a tutti, tornano i drink speciali come il Kendrick L’Amaro e altre belle offerte al bar.

Le novità sono il concerto in apertura e la pizza gratis.

Continue reading

Standard
Collaborations, Fare Cose, Fare Cose Black Edition, Grazie di tutto, Music, Photos, Shootings

Sfera Ebbasta X Charlie Charles X Fare Cose. Street Shooting in Cinisello Balsamo.

Foto e testo di Lorenzo Pardi

“Tu intanto sali da Vito che noi andiamo a prendere la Sprite.”

Così è cominciato quello che doveva essere un veloce shooting da mezz’ora tra i palazzi di Cinisello Balsamo, che però si è trasformato in una giornata intera di cazzeggio e codeina in compagnia del rapper Sfera Ebbasta, del producer Charlie Charles e di tutta la loro squad.

Continue reading

Standard

Non ero pronto.

Stavo girando per Youtube quando tra i correlati mi è comparso un video che ha subito attirato la mia attenzione: Sfera Ebbasta – Mercedes Nero. Cioè.

Sfera.

Ebbasta.

Ho cliccato senza pensarci due volte, curioso di cosa ne potesse uscire da un nome così. Mi sono gasato dal primo momento.

Forse ricorderete la mia frustrante ricerca di un rapper italiano che avesse una trapcotanza che non mi facesse rimpiangere quelli americani. Ad ogni modo, non avrei mai pensato di trovarlo così, e non avrei mai immaginato che si chiamasse Sfera Ebbasta.

I video super-letterboxati, l’attitudine a tratti gangsta e a tratti fashionista, le basi devastanti del suo socio Charlie Charles sono solo alcuni dei motivi che mi hanno spinto a rinominarlo l’A$AP Rocky de noialtri in meno di 5 minuti. Sfera Ebbasta è anche contornato da un’aura di hype viola che cresce a vista d’occhio e sta attirando l’attenzione di molta gente di un certo tipo.

Continue reading

Cose by Night, Fare Cose, Fare Cose Black Edition, Fare Mode, Music, Weekend

Milano, Stussy X Soulection “The Sound of Tomorrow”, e Fare Cose in generale.

Non ero andato a quella festa con l’intenzione di parlarne su Fare Cose.

La cosa diventerà evidente nel momento in cui proverò a raccontare come è andata pur essendo arrivato a metà serata e non ricordandomi metà della metà in cui ero fisicamente presente. Ad ogni modo, preferirei partire dalle parti che ricordo.

L’evento mi è stato gentilmente linkato da un’amica che sapeva del mio interesse verso lo streetwear e l’hip hop. Nonostante l’evento non fosse stato massivamente sponsorizzato la voce si stava diffondendo velocemente, infatti in pochi giorni si è arrivati ad una situazione del genere.

evento

Il party era organizzato al Rocket di Milano da Futureground e i promoter di Akeem of Zamunda, che in collaborazione con lo Stussy chapter di Milano hanno portato in Italia il concept Stussy X Soulection “The Sound of Tomorrow”, che nel 2014 aveva prodotto una compilation, una t-shirt in edizione limitata ed un party all’Echoplex di Los Angeles.

L’evento di Milano era composto dal party e da un instore da Stussy Milano alle 18:00, un meet and greet con i dj della serata, ovvero Sam Gellaitry, The Whooligan, Esta e Mr. Carmack. In totale era una bella esperienza completa, l’idea di esserci mi prendeva particolarmente bene, perciò non ci ho pensato due volte e ho deciso di salire a Milano.

Contattati un paio di amici a Milano per caricarli per la serata e trovato un passaggio al volo su Blablacar, sono partito con l’intenzione di divertirmi ed incontrare gente piuttosto che coprire l’evento in senso stretto. Difatti dalle 18:00 alle 24:00 non mi trovavo all’instore e nemmeno in fila al Rocket. Mi trovavo a casa di un mio amico a Lambrate, e potrebbero esserci stati anche amici Siciliani e vodka del Lidl.

Queste situazioni che potrebbero o potrebbero non essersi verificate fanno sì che arriviamo fashionably late intorno all’una meno qualcosa. Come previsto troviamo Rocket imballato e fila all’ingresso. Fortunatamente non abbiamo problemi ad entrare in tempo per sentire Esta e Mr. Cormack.

Ricordo di essere stato preso particolarmente bene dai loro set e ricordo di aver ballato carico come se fossi ad un block party. Ricordo un bel mix di pezzi propri e hit del momento ben selezionate e ben remixate. Ma in generale non ricordo molto. Perciò ho deciso di ricostruire la serata in stile Memento, chiedendo aiuto agli amici di Bolo che ho incontrato durante la serata.

Continue reading

Standard