Fare Cose, Fare Cose Tech, Interviews, Wonders of the Webs

Sono passato da Studio Evil, dove stanno sviluppando Super Cane Magic Zero.

Super Cane Magic Zero è probabilmente uno dei giochi più innovativi dell’anno, al livello mondiale. E lo stanno sviluppando a Bologna.

Per chi non lo sapesse, Super Cane Magic Zero è un action RPG con storia, musica e disegni firmati da Sio di Scottecs e sviluppato da Studio Evil, che ha appena concluso una campagna di crowdfunding su Eppela raccogliendo €38537 partendo da un obiettivo di 20mila. Ed ha ottenuto la Greenlight su Steam in meno di sei giorni.

Quando ho scoperto che lo Studio Evil si trovava a cinque minuti da casa mia li ho subito contattati per un feature. Un gioco con un protagonista di nome Coso che ha le abilità speciali di lanciare cose e credere alle cose non poteva mancare sulle pagine di Fare Cose.

È proprio nel meccanismo del Credere alle Cose che sta l’innovazione e la genialità di Super Cane Magic Zero. In pratica Coso semplicemente credendo alle cose assurde che gli vengono dette da altri personaggi del gioco, tipo “si può camminare sulla lava” o “le banane esplodono” può acquisire quelle abilità. Coso può credere ad un numero limitato di cose, quindi per credere a cose nuove dovrà dimenticarne delle vecchie, un po’ come gli attacchi dei Pokémon.

Idee così geniali nei videogiochi si vedono raramente, ed è ancora più sorprendente che si parli di un videogioco italiano. Come siano arrivati a partorire quest’idea è stata una delle prime cose che mi ha raccontato Marco de Timoteo, Lead Artist & Game Designer di Studio Evil, durante la chiacchierata che ci siamo fatti quando sono passato a trovarli.

Si narra che durante una delle prime riunioni con Sio quest’ultimo continuava a tirare fuori idee che mandavano in crisi i game designer, dato che il suo umorismo basato sui controsensi rischiava spesso di entrare in conflitto con il classico loop informazioni-decisioni-conseguenze che è necessario a far funzionare un gameplay. Mentre discutevano di questi meccanismi gli dissero “Non è che uno può camminare sulla lava solo perché uno gliel’ha detto e lui ci cred… ASPETTA!” e da lì nacque tutto.

Basta guardare la presentazione del gioco per capire che il gioco sarà assolutamente strapieno di queste genialate. Una delle mie preferite, ad esempio, è la traduzione in inglese.

Continue reading

Advertisements
Standard