Fare Cose, Grazie di tutto, Music, Photos, Projects, Shootings, Weekend

I Legless in giro per il Covo Club.

Billy, James, Franco e Stefanissimo sono i Legless.

Il vostro gruppo punk di San Lazzaro preferito suonerà al Covo questo venerdì insieme ai Laser Geyser, in un derby giocato in casa seguito dal dj set del Covo Team. Continue reading

Advertisements
Standard
Art, Cose by Night, Fare Cose, Grazie di tutto, Music, Partito della Palma, Photos, Projects, Shootings, Tropical Future., Weekend, Wonders of the Webs

Il Soda Golf Club in giro per il Covo Club.

Lo scorso sabato il Soda Golf Club è venuto al Covo Club per presentare uno showcase ricco di limoni volanti, piante tropicali e cedrata Tassoni.

Tra limoni volanti, bottigliette di Tassoni e piante tropicali la loro esibizione è stato un vero e proprio delirio. Con il Golf Club al completo, poi, non è stato difficile fare anche delle belle foto. Continue reading

Standard
Art, Collaborations, Fare Cose, Partito della Palma, Photos, Projects, Tropical Future., Wonders of the Webs

Visioni tropicali e palme in negativo: le foto di Xuebing Du.

Xuebing Du è una fotografa e designer, e vive a San Francisco.

Ha selezionato per noi 30 dei suoi lavori preferiti, accomunati da un tema che sta a cuore a noi quanto a lei: l’estetica tropicale. Continue reading

Standard
Cose by Night, Fare Cose, Fare Cose Black Edition, Music, Photos, Projects, Shootings, Weekend, Wonders of the Webs

I Coma Cose e Fosco 17 in giro per il Covo.

Venerdì scorso abbiamo avuto l’onore di condividere la serata al Covo Club di Bologna con i Coma Cose e Fosco 17.

Dopo il sound check e prima che arrivassero le pizze abbiamo colto l’occasione per fare due foto insieme.

L’idea è sempre quella, come è stato per i Gomma e per Myss Keta. Un giro per il Covo, foto semplici, per fare uscire la personalità degli artisti ed ambientarli in uno dei luoghi più rock d’Italia. Continue reading

Standard
Cose by Night, Fare Cose, Grazie di tutto, Music, Photos, Shootings, Weekend

MYSS KETA in giro per il Covo Club.

Bentornati lettrici e lettori, rieccoci con un nuovo emozionante episodio di “Io che faccio le foto alla gente dentro al Covo Club, al cesso e non”.

Questa volta tocca alla vostra beniamina meneghina MYSS KETA, che lo scorso halloween è stata protagonista di un concertone sold out in quel di Bologna. Continue reading

Standard
Cose by Night, Fare Cose, Fare Cose Black Edition, Music, People, Photos, Shootings

I Gomma in giro per il Covo Club. Le Foto.

Era un po’ che non facevo foto.

Come potete vedere ho approfittato del passaggio dei Gomma al Covo Club di Bologna per il concerto dello scorso venerdì per tirare fuori la vecchia macchinetta impolverata. Continue reading

Standard
Cose by Night, Fare Cose, Fare Cose Classics, Music, Partito della Palma, Photos, The Vasto Chronicles, Weekend

Vasto Siren Festival 2017 – La Gallery dei Giorni 3 e 4.

In questa terza e ultima gallery:

  • Carl Brave e Franco 126 sono davvero due sagome.
  • Un anziano col borsello invade il palco dei Gomma.
  • Ghostpoet canta le cose.
  • Un uomo suona uno xilofono immaginario in una chiesa.

 

Tirerei le somme su questa quarta edizione del Festival, la terza che ho avuto il piacere di vedere e fotografare.

Da un punto di vista prettamente personale, da Vastese con un cassetto pieno di braccialetti di Siren passati, mi sentirei quasi di dire che non ho sentito la magia delle prime edizioni. Nel senso: se il primo anno a vedere questi palchi giganti nelle vie del centro mi sembrava di sognare, adesso si vede che ci ho fatto l’abitudine.

Mi ha fatto piacere parlare con molti miei coetanei che si trovavano alla loro prima edizione e sono rimasti invece molto contenti dell’esperienza, anche non conoscendo molti degli artisti. Alla fine l’effetto sorpresa del Siren è doppio: da un lato chi viene per vedere determinati gruppi o cantanti si innamora della città, e dall’altro i cittadini finiscono per innamorarsi di generi musicali che non sapevano neanche esistessero.

Non penso di essere contento delle foto che ho fatto quest’anno. Non prendevo in mano la macchinetta da un po’ e mi sono sentito molto arrugginito e poco ispirato. Ma poi, alla fine, tutti sanno che i fotografi devono solo premere un bottone. L’ho premuto più di 2500 volte in questi 4 giorni, quindi si vede che in realtà sono andato fortissimo.

Standard