Quel Sodaboi è tornato e ha scelto le pagine virtuali di Fare Cose. per dirvelo. Continue reading

Advertisements
Cose by Night, Fare Cose, Fare Cose Black Edition, Music, People, Photos, Shootings

I Gomma in giro per il Covo Club. Le Foto.

Era un po’ che non facevo foto.

Come potete vedere ho approfittato del passaggio dei Gomma al Covo Club di Bologna per il concerto dello scorso venerdì per tirare fuori la vecchia macchinetta impolverata. Continue reading

Standard
Art, Collaborations, Fare Cose, Guest Posts, People, Projects, Wonders of the Webs

L’arte di Filippo Cardu, la Natura in Alta Definizione.

Articolo di Enrico Rassu.

Filippo ha 23 anni, fa l’illustratore e il visual artist.

Dopo aver studiato alla Naba a Milano ha firmato il suo primo contratto di licenza artistica con l’agenzia americana ArtLicensing International. Al momento sta lavorando al quarto libro di una collana di coloring book, per la casa editrice FoxChapel. Il tema principale dei libri è la natura e in particolare gli animali.

Continue reading

Standard
Art, Collaborations, Fare Cose, Grazie di tutto, Guest Posts, Interviews, People, Photos, Projects

Come il Daltonismo cambia la visione del Mondo.

Articolo di Pierframes e Audry con la gentile collaborazione di Federico, il loro amico daltonico.

Federico ha 21 anni.

Da piccolo colorava gli alberi di rosso, i cieli di viola e le facce di grigio, e spesso gli si scaricava il Game Boy tra le mani perché non capiva quando la luce della batteria cambiava colore.

Dopo aver chiacchierato a lungo, gli abbiamo chiesto di utilizzare la sua tabella Pantone personale per mostrare a tutti il modo in cui lui vede il mondo.

Continue reading

Standard
About The Blog, Fare Cose, People, Racconti

The State of Fare Cose. 09/16

Il ritorno di Nanni Moretti in copertina può voler dire una cosa sola: un altro post autoreferenziale, in prima persona, sulle mancanze nei contenuti del sito nell’ultimo periodo.

Che però finisce bene.

Partiamo da una vicenda rappresentativa dello stato attuale delle cose.

• Il Patatrac delle Richieste via Mail.

Iniziò tutto quando decisi di cercare un modo di dividere la mia presenza personale sul web da quella di Fare Cose, mentre provavo a rimettere in moto il blog. Ero anche gasato perché avevo trovato tempo per mettere insieme un paio di post quasi interessanti in tempi accettabili.

Continue reading

Standard
Art, Collaborations, Fare Cose, Fare Mode, Guest Posts, People, Photos, Projects, Shootings, Wonders of the Webs

Le Foto di Maurizio Annese: Ritratti Alternativi e Pellicole Sgranate.

Maurizio Annese è un fotografo con base a Milano proveniente da Bari. Ha studiato alla NABA (Nuova Accademia delle Belle Arti) e ora lavora come assistente fotografo per diversi studi di Milano.

In rete pubblica una selezione dei suoi lavori, tutti accomunati da un’estetica ben definita. Ritratti con richiami alla moda underground, foto per strada tra digitale e pellicola.

Ecco una gallery degli scatti più significativi, scelti da Maurizio stesso.

Continue reading

Standard
Fare Cose, Fare Cose Black Edition, Fare Cose. DJ Set, Grazie di tutto, Il Compleanno di Fare Cose, Music, People, Photos, Racconti, Tropical Future., Weekend

Il Compleanno di Fare Cose. 2. Grazie di tutto, e di più.

Foto di Cristiana Carosella, racconto di Fare Cose.

Il Compleanno di Fare Cose. 2.

Il primo Compleanno di Fare Cose. era stato una celebrazione di un ottima annata sul web per il sito. Una festa completamente sopra le righe a partire dalla location di Vasto Marina, che non aveva mai visto una festa di quel tipo ed una serata basata su musica di quel genere aperta a tutti.

Il Compleanno 2 ha ripreso molto dall’esperienza del primo ed ha colto l’occasione come scusa per organizzare un evento ancora più stravagante per Vasto Marina, per di più di Mercoledì. Con pizza gratis, line up che andava dall’indie pop alla trap, ospiti internazionali e ingresso rigorosamente gratuito, era riuscito in una settimana di pubblicazione di evento su Facebook a creare discrete aspettative.

È cominciato tutto alle 22:33, quando ho salutato degli amici arrivati al lido Sabbia d’Oro chiedendo loro perché fossero in anticipo e invece avrei dovuto ricordarmi di guardare l’orologio 3 minuti prima.

Continue reading

Standard