Ai miei tempi con le gocce d’olio ci si faceva il malocchio alla gente.

Anzi, mi hanno detto che alcuni lo fanno ancora. Nel frattempo, però, una serie di studi ha dimostrato come le gocce d’olio possano fornire una visualizzazione macroscopica ed immediata di alcuni fenomeni di Meccanica Quantistica.

È quello che si vede in questo video del canale Veritasium, tradotto da noi per l’occasione.

Il primo passo è prendere un altoparlante e metterci sopra una vaschetta di liquido, ad esempio olio siliconico (ma funziona anche con l’acqua). Riproducendo alcune frequenze con l’altoparlante si osserva un cambiamento nel comportamento del liquido.

Il passo successivo è far rimbalzare sulla superficie alcune gocce del liquido stesso, create ad esempio con uno stuzzicadenti. In queste condizioni, infatti, quando atterrano sulla superficie del liquido le gocce sono sostenute da un cuscinetto d’aria che impedisce loro di avvicinarsi alla distanza necessaria per essere attratte di nuovo dal liquido nella vaschetta.

Quando una gocciolina rimbalza, dietro di sé lascia una spinta sulla superficie del liquido che si traduce presto in onda stazionaria. Nei successivi rimbalzi la gocciolina potrà atterrare da un lato della cresta dell’onda venendo spinta dal lato opposto.

In questo modo con i successivi rimbalzi la goccia continuerà a “camminare” sulla superficie del liquido. Abbiamo ottenuto delle gocce “Camminatrici”.

La cosa sorprendente è che il comportamento delle Camminatrici è del tutto simile a quello delle particelle elementari (ad esempio gli elettroni) nell’interpretazione quantomeccanica delle Onde Pilota di De Broglie.

Screenshot 2016-12-02 13.58.57.png

Doppia Fenditura, starring: una goccia d’olio.

Queste gocce d’olio non solo ne riproducono il movimento, ma si comportano allo stesso modo anche riproducendo i famosi esperimenti della Doppia Fenditura, dell’Effetto Tunnel e del Quantum Corral.

Oltre ad aver fornito una visualizzazione macroscopica che ai fenomeni quantomeccanici è mancata per quasi cento anni, queste goccioline potrebbero portare ad una rivalutazione (in alcuni contesti) dell’interpretazione delle Onde Pilota, da tempo soppiantata dall’interpretazione della Scuola di Copenhagen.

Screenshot 2016-12-02 14.00.14.png

Quantum Mirage – Quantum Corral ft. una goccia d’olio.

Le implicazioni future potrebbero essere enormi. Da un’applicazione didattica che potrebbe aprire le porte all’insegnamento della Meccanica Quantistica a livelli di istruzione inferiori, ad una vera e propria chiave di volta per la comprensione della scienza fondamentale alla base dei fenomeni quantistici.

Più di tutto, spero che sia un passo in avanti nel far capire ai miei amici su Facebook che quello che provano per il/la loro ex non è Quantum Entanglement, ma magari dovrebbero solo rifarsi una vita.

Fare Cose. consiglia: / Further Reading: “Hydrodynamic quantum analogs” research page – MIT

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s