La gag sul Molise ha rotto le scatole.

Per chi non lo sapesse, da un paio d’anni in giro per l’Italia si scherza su come il Molise sia una regione fittizia. L’impostazione è sempre quella: “Hai mai visto di persona il Molise? Conosci qualcuno che viene dal Molise? Come fai a sapere che non mente? Hai mai visto il Molise in foto? Come fai a sapere che non è un fotomontaggio? E se fosse tutta una cospirazione?”.

Tutti in Italia hanno sentito le battute sul Molise, ma quanti sapevano che si trattava del remake di un meme tedesco di vent’anni fa?

Tom Scott fa dei video molto interessanti in cui indossa una maglietta rossa ed a volte una felpa e va in giro per il mondo a spiegare le cose. Nel video “The Bielefeld Conspiracy” (sopra linkato e per l’occasione sottotitolato in italiano) fa un giro nella cittadina tedesca di Bielefeld apposta per spiegare la storia di questo meme. In pratica, nel 1994 in Germania si è cominciata a diffondere, grazie ad internet, la battuta della “Cospirazione di Bielefeld”, che si basava sugli stessi presupposti di quella sul Molise. Si chiedeva a qualcuno se ci fosse mai stato, se conoscesse qualcuno del posto, e dato che avrebbe detto di no si sarebbe potuto continuare lo scherzo insinuando che la città non esistesse e che fosse tutta una cospirazione.

Di questi tempi su internet tutto è un remix di qualcosa, ma non ci aspettavamo che anche il Molise fosse in realtà un remix. La pagina Wikipedia inglese sulla Bielefeld Conspiracy sapeva tuttto, anche sul Molise. Il caso #Molisegate si infittisce quando andando a verificare la fonte dell’articolo wiki e ricercando altri articoli attendibili si arriva ad errori 404, ovvero pagina non trovata.

Il Molise esiste (ci siamo stati, si mangia pure bene), di Bielefeld ci fidiamo, ma a questo punto cominciamo a sospettare dell’esistenza dell’inventore del #Molisnt. Sarà stata tutta una messinscena da parte di Umbria e Basilicata, alleatesi per essere rivalutate come regioni vere? Sarà un caso che Matera è riuscita ad essere eletta capitale della cultura nel 2015? O forse si trattava solo di un simpaticone poco originaleIl #Molisegate è appena iniziato.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s